RIPARAZIONE DEL COLONIALISMO

Affinché i colonialismi di ieri e di oggi non si ripetano domani

I Caraibi chiedono riparazioni

Colonialism Reparation appoggia la richiesta di riparazioni per il genocidio dei nativi e lo schiavismo dei membri della Comunità Caraibica (CARICOM) e chiede che gli ex colonizzatori (Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, ecc.) presentino scuse e risarcimenti per il periodo coloniale.

Leggi tutto...

Riparazioni a Prime nazioni, Inuit e Métis

Colonialism Reparation si rallegra degli accordi di principio da 40 miliardi di dollari canadesi per risarcire i bambini nativi che in questi ultimi decenni hanno continuato a essere tolti alle loro famiglie e per riformare a lungo termine il sistema discriminatorio dei servizi all'infanzia e chiede che la Francia, il Regno unito e il Canada presentino scuse e risarcimenti per l'intero periodo coloniale e dell'apartheid.

Leggi tutto...

Passi avanti nelle restituzioni

Colonialism Reparation chiede il rimpatrio dei resti e la restituzione definitiva di tutti i tesori saccheggiati dagli ex colonizzatori come primo passo nella direzione della Riparazione dei danni del colonialismo, smettendo di ostacolare un passaggio inevitabile dell'evoluzione umana.

Leggi tutto...

Non partecipazione al referendum Kanaky - Nuova Caledonia

Colonialism Reparation appoggia la non partecipazione al referendum del 12 dicembre 2021, farsesca consultazione d'autodeterminazione senza la popolazione colonizzata, come passo verso l'indipendenza del Kanaky - Nuova Caledonia e chiede che la Francia presenti scuse e risarcimenti per il periodo coloniale.

Leggi tutto...

Riparazioni alle Nazioni Unite

Colonialism Reparation si rallegra che il tema delle riparazioni cominci a essere dibattuto riscontrando consenso alle Nazioni Unite e condanna il boicottaggio del ventesimo anniversario della Conferenza mondiale contro il razzismo (Durban IV) da parte di alcuni Stati membri.

Leggi tutto...

Riparazioni per il genocidio Herero e Nama

Colonialism Reparation respinge il cosiddetto “Accordo di riconciliazione” ispirato dalla Germania e accettato dalla Namibia e chiede che la Germania presenti scuse sincere e riparazioni adeguate per il genocidio coloniale delle popolazioni Herero e Nama.

Leggi tutto...

Stati Uniti: le riparazioni stanno arrivando

Colonialism Reparation si rallegra che negli Stati Uniti d'America le riparazioni abbiano sempre più consenso e invita tutte le altre amministrazioni federali, statali e locali ad attivarsi nella stessa direzione.

Leggi tutto...

Sei qui: Media Comunicati stampa