Stop colonialismo - Haiti: Risarcisci

Da circa cinquecento anni molti paesi del mondo sono stati schiavizzati (per la sola Africa si stimano tra i dieci e i cento milioni di persone), occupati e derubati oltre che delle materie prime della loro dignità.

Negli ultimi decenni del secolo scorso la maggior parte dei paesi colonizzati ha ottenuto l'indipendenza che in molti casi si è rivelata formale dando origine al neocolonialismo economico.

I paesi colonizzatori hanno smesso di esserlo a parole continuando in realtà a rubare le ricchezze delle loro ex-colonie riducendole in estrema povertà; imputando loro enormi ed ingiusti debiti pubblici e poi fingendo di aiutarli hanno affondato ancor di più le loro economie per tenerli inesorabilmente in pugno. Hanno messo i loro “burattini” a governare i territori “liberati” spazzando via ogni forma di democrazia “imponendo” accordi di cooperazione militare ed economica.

Questa situazione ha creato enorme dolore e sofferenza a livello umano e un precedente estremamente negativo a livello di relazioni internazionali, proclamando il "diritto della forza" e svilendo la "forza del diritto".

Io comprendo che il colonialismo è una delle pagine più buie della storia.

Stiamo vivendo d'altronde in un mondo dove la globalizzazione ci ha portato il vantaggio di avere una enorme circolazione di informazioni, una vicinanza virtuale ma reale tra milioni di persone; la cultura ha diffuso nuove idee, nuovi orizzonti ed un nuovo modo di percepire il mondo e gli altri esseri umani.

Noi sappiamo e non possiamo più tacere perché tacere è una forma di assenso e non vogliamo essere complici, siamo tantissimi, siamo ovunque, un'onda difficile da fermare!!!

Noi di tutti i colori e sfumature, lingue e culture, noi gente semplice, noi tutti chiediamo che il colonialismo venga dichiarato dai vari stati che lo hanno perpetrato crimine contro l'umanità, vogliamo che ogni stato si riconcili con il proprio passato e chieda ufficialmente scusa risarcendo le proprie vittime.

Noi vogliamo chiudere con questo passato oscuro ed aprire la porta per un nuovo e degno futuro umano.

L'applicazione di questa nostra richiesta contribuirà alla creazione di un clima di amicizia e collaborazione tra i popoli e creerà un precedente estremamente positivo a livello delle relazioni internazionali, favorendo la supremazia della "forza del diritto" sul "diritto della forza".

Io dichiaro che è il momento di dire basta a questo abominio!