Newsletter 01/17 - Riparazioni a Herero e Nama

Dal 14 al 16 ottobre 2016 si è tenuto a Berlino, capitale della Germania, il congresso Giustizia riparatrice dopo il genocidio con la partecipazione di una cinquantina di delegati Ovaherero e Nama. Il congresso sì è concluso con l'approvazione della Risoluzione di Berlino 2016, che dichiara il dibattito critico sui genocidi un compito globale e un tema per la società nel suo insieme, oltre alle richieste di un riconoscimento ufficiale dei genocidi, scuse sincere dal Parlamento e dal Governo tedeschi e trattative sulle riparazioni con i rappresentanti degli Ovaherero e dei Nama della Namibia e della diaspora.

Il 05 gennaio 2017 il Capo supremo degli Ovaherero Vekuii Rukoro e il Presidente dell'associazione delle autorità tradizionali dei Nama David Frederick, dopo aver ripetutamente richiesto al Governo tedesco di includerli nelle trattative in corso senza successo, hanno avviato un'azione legale collettiva presso il Tribunale federale di New York per ottenere riparazioni collettive e il diritto a essere presenti alle trattative in corso tra Governo tedesco e namibiano. La notizia ha avuto grande diffusione, oltre che in Germania e Namibia, anche a livello internazionale (Al Jazeera, BBC, Daily Sabah, Deutsche Welle, Il Post, Jeune Afrique, Le Monde, Reuters, Russia Today, Sky, Sputnik, The Guardian, ecc.).

Colonialism Reparation appoggia la denuncia presentata da Herero e Nama per ottenere riparazioni per il loro genocidio e chiede che la Germania presenti al più presto scuse e risarcimenti per i crimini commessi coinvolgendo le popolazioni vittime nelle trattative.