Stop colonialismo - Haiti

Logo Stop colonialismo - Haiti

La campagna è ora chiusa.

La campagna Stop colonialismo - Haiti punta a ristabilire relazioni di amicizia e di collaborazione tra i popoli, rendendo cosciente l'opinione pubblica (cittadini e media) sul colonialismo, per fare pressione sulle istituzioni delle nazioni coinvolte, perché il risarcimento è un dovere delle nazioni colonizzatrici e richiederlo è un diritto delle nazioni colonizzate.

Il paese beneficiario del risarcimento simbolico che sarà raccolto durante la campagna è Haiti, un simbolo del colonialismo e della ribellione al colonialismo; i percorsi da scegliere sono due in base alla propria appartenenza ad un paese colonizzatore o colonizzato.

La campagna è aperta all'adesione di ogni cittadino o organizzazione, indipendentemente dalla sua nazionalità. Ci auguriamo che questa campagna sia un primo passo per l'avvio di azioni future per il risarcimento di altre nazioni colonizzate.

Invitiamo anche a partecipare all'edizione 2012 della commemorazione di Toussaint Louverture.

Risarcisci

I cittadini delle nazioni colonizzatrici, dopo aver sottoscritto la dichiarazione, versano un risarcimento simbolico di dieci euro e inviano una lettera aperta alle istituzioni (capo di stato e di governo, ministri e parlamentari) di Haiti, Francia e Stati Uniti (e per conoscenza alle Nazioni Unite) per spingerli al risarcimento. Al termine della campagna la somma raccolta verrà consegnata alle organizzazioni che ad Haiti lavorano per il risarcimento insieme ad una lettera di scuse in cui comparirà l'elenco di tutti i sottoscrittori.

Fai risarcire

I cittadini delle nazioni colonizzate, dopo aver sottoscritto la dichiarazione, inviano via email ai propri amici l'invito a partecipare alla campagna e inviano una lettera aperta alle istituzioni (capo di stato e di governo, ministri e parlamentari) di Haiti, Francia e Stati Uniti (e per conoscenza alle Nazioni Unite) per spingerli al risarcimento. Al termine della campagna una lettera di solidarietà in cui comparirà l'elenco di tutti i sottoscrittori verrà consegnata alle organizzazioni che ad Haiti lavorano per il risarcimento.