Perù - Apartheid

La popolazione afroperuviana, oggi stimata in circa due milioni di persone (3% della popolazione del Perù), è stata oggetto di forme diverse di apartheid a partire dall'abolizione dello schiavismo nel 1856.

Il 7 dicembre 2009 la Repubblica del Perù con il decreto presidenziale 010/2009 ha "espresso le proprie scuse storiche al popolo afroperuviano per gli abusi, l'esclusione e la discriminazione commesse nei suoi confronti". Presentata durante una cerimonia presieduta dal Presidente della repubblica Alan Garcia Pérez e dalla Ministra per le pari oportunità e per lo sviluppo sociale Nidia Vilchez Sucra, la legge impegna il Governo peruviano attraverso il Ministero per le pari oportunità e per lo sviluppo sociale, in coordinamento con i settori competenti, a dettare politiche pubbliche specifiche per lo sviluppo del popolo afroperuviano.

Per approfondimenti:

Lo Stato ha espresso le proprie scuse storiche al popolo afroperuviano

Il Perù si scusa per l'abuso verso i cittadini di origine africana