Newsletter 03/17 - Riparazioni alla Tanzania

Dal luglio 1905 al luglio 1907 i popoli originari della parte meridionale dell'Africa orientale tedesca si ribellarono alla colonizzazione in atto da parte dell'Impero tedesco che li represse brutalmente durante la guerra Maji Maji provocando la morte di decine di migliaia di persone.

L'8 febbraio 2017 durante un'interrogazione parlamentare (88. Mheshimiwa Vedasto Edgar Ngombale) riguardo alle misure prese dal governo per il risarcimento delle vittime della guerra Maji Maji il Ministro della difesa e del servizio nazionale Hussein Mwinyi ha affermato che il proprio Ministero lavorerà per chiedere riparazioni alla Germania, attivandosi insieme con il Ministero degli affari esteri. Il giorno successivo in un'intervista il Ministro Hussein Mwinyi ha poi spiegato di voler seguire l'esempio delle richieste dei Mau Mau del Kenia e degli Herero e Nama della Namibia.

Colonialism Reparation appoggia la richiesta della Tanzania di riparazioni per le atrocità commesse durante la guerra Maji Maji e chiede che gli ex colonizzatori (Germania e Regno Unito) presentino scuse e risarcimenti per il periodo coloniale senza dover essere poi costretti a farlo in giudizio.