RIPARAZIONE DEL COLONIALISMO

Affinché i colonialismi di ieri e di oggi non si ripetano domani

Commemorazione della tratta degli schiavi e della sua abolizione

Colonialism Reparation invita gli Stati membri dell'UNESCO a celebrare degnamente il 23 agosto di ogni anno la Giornata internazionale per la commemorazione della tratta degli schiavi e della sua abolizione.

Leggi tutto...

Il Regno Unito rispetti le risoluzioni delle Nazioni Unite

Colonialism Reparation appoggia la richiesta del Governo argentino che il Regno Unito rispetti le risoluzioni delle Nazioni Unite e apra un negoziato sul territorio delle isole Falkland/Malvinas e sugli altri nove territori da lui ancora colonizzati.

Leggi tutto...

Françafrique: il cambiamento è per quando?

Colonialism Reparation appoggia la richiesta dell'associazione Survie che il nuovo presidente francese François Hollande tenga fede alla sua promessa elettorale di "rompere con la Françafrique".

Leggi tutto...

Scuse e risarcimenti alle ex colonie dell'impero britannico

Colonialism Reparation chiede che il Regno Unito, che ha distrutto migliaia di documenti compromettenti e tenuto nascosto per decenni molte altre migliaia che testimoniavano le violenze e gli orrori compiuti durante gli ultimi anni dell'impero britannico, presenti scuse e risarcimenti alla ex colonie per l'intero periodo coloniale.

Leggi tutto...

Scuse e risarcimenti alla Namibia per il genocidio coloniale

Colonialism Reparation chiede che la Germania presenti al più presto scuse e risarcimenti alla Namibia per il genocidio coloniale.

Leggi tutto...

Claude Guéant, scuse o dimissioni

Colonialism Reparation chiede che il Ministro francese dell'interno Claude Guéant presenti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite le proprie scuse per l'affermazione che “non tutte le civiltà sono uguali” oppure venga dimesso dalle sue funzioni.

Leggi tutto...

Scuse all'Egitto dall'Occidente colonizzatore

Colonialism Reparation appoggia la richiesta del gran sceicco di Al-Azhar, Ahmed al-Tayyeb, che l'Occidente presenti le proprie scuse all'Egitto per aver colonizzato l'Africa.

Leggi tutto...

Sei qui: Media Comunicati stampa